Blog

Famiglia Sartor

La storia imprenditoriale della famiglia Sartor nasce nella Sinistra Piave, nel nord della Provincia di Treviso, idealmente a metà di quel fiume sacro alla patria che mette in contatto le montagne del Veneto con la laguna veneziana. Ancora oggi, proprio lungo quest’asta fluviale opera e lavora la famiglia Sartor, dal mercato del pesce di Chioggia fino al negozio recentemente aperto in centro a Belluno, passando per la sede ormai storica di Pieve di Soligo.

“Peseri” dal XVI secolo

Stando alle ricerche dello storico locale Innocente Soligon, i Sartor trarrebbero origine da una nobile casata meridionale localizzata in Puglia, che intorno agli inizi del quindicesimo secolo emigrò con alcuni suoi componenti nei possedimenti della Repubblica di Venezia, insediandosi a Santa Lucia di Piave.

I primi battezzati sotto il nome di Sartor che appaiono negli archivi della parrocchia di Santa Lucia sono datati 1598 e nei primi anni del 1500, al momento del battesimo, un bambino viene riconosciuto dal parroco fautore dell’iscrizione come il figlio del “pesero” del paese. Si potrebbe allora ipotizzare che l’approccio a tale mestiere sia spiegabile dalle origini meridionali, derivanti da una cultura molto più legata al mare e al pesce.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.